Corsi di laurea Magistrale a ciclo unico

Offerta formativa attuale

Laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria
Il corso di laurea in Scienze della formazione primaria (DM n. 249 del 10 settembre 2010), è organizzato in un unico percorso didattico e non prevede indirizzi differenziati. Esso permette di conseguire la laurea magistrale in Scienze della formazione primaria: l’unico titolo abilitante che consente di insegnare nella Scuola dell’infanzia e nella Scuola primaria, sia negli istituti pubblici sia in quelli paritari.
Il corso è a numero programmato, numero indicato anno per anno dal Miur, sulla base dell’organico scolastico, garantendo in tal modo una completa e sicura occupabilità dei laureati. L’accesso al corso di laurea, regolato da apposito bando,  richiede il possesso di un diploma di scuola superiore e il superamento di una prova prevista in un’unica data per l’intero territorio italiano. Gli argomenti del test d’accesso riguardano le necessarie conoscenze e competenze in ambito linguistico-comunicativo nonché logico-induttivo e deduttivo, in ambito matematico-scientifico e nell’ambito della cultura letteraria, storico-sociale e geografica.
Il corso garantisce ai laureati un’avanzata formazione professionale teorica e pratica nell’ambito delle discipline psicopedagogiche, metodologico-didattiche e tecnologiche, nonché in quello delle discipline connesse con i saperi e le attività che caratterizzano il contesto della Scuola dell’infanzia e quello della Scuola primaria. Nel corso sono perciò presenti insegnamenti riferiti alle competenze trasversali: le pedagogie, le psicologie, le didattiche, la sociologia e l’antropologia. Si tratta di discipline che mirano a fornire ai futuri maestre e maestri i saperi e le competenze di base. Sono inoltre offerti gli insegnamenti riferibili a conoscenze e competenze più specifiche: l’italiano, la matematica, la storia, la geografia, le scienze naturali, la chimica, la fisica, le scienze motorie, le arti grafico- pittorico-visive, l’igiene, la lingua inglese. Uno spazio è riservato anche all’informatica e all’impiego delle diverse nuove tecnologie.
Il corso prevede dunque un piano didattico comune per i due profili professionali, relativi agli insegnanti dei due contesti lavorativi indicati. Il curricolo è costituito dalla presenza di insegnamenti, a frequenza consigliata, di laboratori, a frequenza obbligatoria, che assicurano il collegamento tra i saperi teorici e le pratiche didattiche, e del tirocinio, pure a frequenza obbligatoria, da svolgersi in parte presso l’università, ma soprattutto nelle scuole del territorio.
Obiettivo generale del corso di studi è fornire a maestri e maestre le specifiche competenze necessarie per l’accoglienza, l’istruzione e l’educazione di tutti gli alunni, bambine e bambine, di età compresa fra i tre e i cinque anni nella Scuola dell’infanzia, e fra i sei e i dieci, ovvero fino agli undici compiuti durante il quinto anno, gli allievi e le allieve della Scuola primaria. Tra le competenze previste per la professione di maestra o maestro di Scuola dell’infanzia e di Scuola primaria vi sono anche quelle relative alla gestione delle classi, e dell’organizzazione complessiva d’istituto, nonché quelle relative al rapporto con i genitori e con le agenzie del territorio.
Un’attenzione particolare è riservata alle conoscenze e alle competenze necessarie all’inclusione dei bambini e delle bambine con bisogni educativi speciali, nonché in situazioni difficili in quanto ostacolati da disturbi specifici dell’apprendimento, oppure diversamente abili, oppure ancora provenienti da culture differenti.

Corsi non attivi nell'anno accademico attuale

Laurea magistrale interateneo a ciclo unico in Scienze della formazione primaria di Padova - Sede di Verona Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

 
Obiettivi Formativi
Il corso di laurea in Scienze della formazione primaria, unico per tutto il Veneto, ha durata quinquennale e prevede un piano di studi comune per il profilo professionale dell’insegnante di scuola dell’infanzia e di scuola primaria. Il percorso formativo mira a far acquisire competenze disciplinari, psico-pedagogiche, didattiche, relazionali e organizzative funzionali alla gestione delle classi e dei processi di insegnamento e di apprendimento. Prevede inoltre l’acquisizione di competenze linguistiche in inglese a livello B2 e competenze digitali.
 
Il piano di studi
Il piano di studi si articola in attività formative di base e attività caratterizzanti di area 1 e 2. Le prime si riferiscono ai saperi di base della professione docente e comprendono discipline pedagogiche, psicologiche, didattiche e sociologiche. Le attività formative caratterizzanti di area 1 includono le discipline linguistiche, letterarie, storiche, geografiche, matematico-scientifiche (matematica, fisica, chimica, scienze naturali), delle attività motorie, delle arti visive e musicali. Le attività formative caratterizzanti di area 2 riguardano insegnamenti diretti a promuovere l’accoglienza degli alunni con disabilità: in particolare, didattica e pedagogia speciale, psicologia clinica, dello sviluppo e dell’educazione, discipline giuridiche e igienico-sanitarie. Le attività che prevedono l’obbligo di frequenza sono esclusivamente quelle di laboratorio e di tirocinio diretto e indiretto, che costituiscono parte integrante del piano di studi.
Conseguimento del titolo di specializzazione per il sostegno didattico agli alunni con disabilità: a conclusione del quinquennio, è data la possibilità agli studenti  di effettuare un’annualità aggiuntiva per conseguire il titolo di specializzazione per l’insegnamento agli alunni con disabilità.
 
Ambiti occupazionali
Il corso di studio abilita all'insegnamento per la scuola dell'infanzia e per la scuola primaria.
 
Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.

Offerta formativa