Corsi di laurea

Offerta formativa attuale

Laurea in Filosofia
Referente del Corso: prof. Tommaso Tuppini

Il corso di laurea in Filosofia permette allo studente di raggiungere
- una conoscenza generale del Corpus della filosofia in tutte le sue parti teoretiche e nella sua dimensione storica;
- la capacità di formulare argomentazioni morali e di etica applicata; interventi di valutazione su ambiti casuistici sulla base di rilevazioni statistiche;
- la capacità di scrivere una tesi triennale e capacità di recensire libri e rispondere a calls for papers in inglese
rivolti a studenti del triennale;
- di raggiungere i requisiti per l'ammissione alla laurea magistrale in scienze filosofiche.
Nel primo anno sono previsti gli insegnamenti fondamentali di filosofia teoretica, morale e storia della filosofia, nel secondo un ampio spettro delle discipline filosofiche assieme alle discipline affini e nel terzo ancora discipline filosofiche e affini e preparazione della tesi di laurea.
Laurea in Scienze della formazione nelle organizzazioni

Referente del Corso: Prof.ssa Monica Pedrazza

Il corso di laurea in Scienze della formazione nelle organizzazioni si propone di sviluppare le conoscenze e le competenze di base del sapere psicologico e pedagogico in modo integrato per i diversi ambiti disciplinari, al fine di costituire le fondamenta indispensabili e trasversali per ogni sviluppo professionale nelle più diverse applicazioni e in vari ambiti di intervento nell’apprendimento e nella formazione degli adulti. Si propone di far maturare la capacità di leggere e analizzare le esigenze di apprendimento e di fornire risorse per la gestione di adeguati interventi rivolti alla persona, al gruppo, alle organizzazioni (nei contesti istituzionali, territoriali e di comunità, organizzazioni pubbliche e private, profit e non-profit; di servizi integrati e di rete).

Lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze possono essere riconducibili a due aree:
- competenze relative a progettare la formazione quindi svolgere ricerche di analisi della domanda e di analisi dei bisogni, sviluppare programmi formativi adeguati e coerenti in termini di obiettivi, contenuti e setting, metodi, materiali, ruoli, costruire sistemi di valutazione per verificare il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo individuale e di cambiamento organizzativo che la formazione stessa si propone;
- competenze relative a fare formazione in aula e fuori aula, di gruppo e individualizzata, ovvero assumere il ruolo di docente e gestire la relazione di apprendimento; assumere il ruolo di guida e controllo dei processi di cambiamento; utilizzare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie di formazione a distanza quali il web-training.

Il profilo professionale sarà caratterizzato da competenze spendibili in differenti contesti professionali:
a) istituzioni ed organizzazioni pubbliche e private di produzione e servizi;
b) enti ed agenzie formative, enti convenzionati e cooperative coinvolti nella produzione ed offerta di servizi nell’ambito sociale, educativo e dell’assistenza;
c) organizzazioni ed enti non-profit, associazioni, istituzioni e servizi scolastici.

Laurea in Scienze dell'educazione

Referente del Corso: Prof.ssa Paola Dal Toso

Il corso di laurea in Scienze dell’Educazione intende offrire un quadro articolato di conoscenze e competenze considerate nelle loro diverse dimensioni (personali, culturali, sociali e di genere), inerenti alle professioni educative.
A tal fine si avvale degli apporti disciplinari indispensabili per costruire una formazione di base integrata, che comprenda i presupposti teorici, epistemologici, metodologici e gli orientamenti operativi pertinenti alle problematiche educative.
Si propone di far acquisire quanto è necessario per favorire i processi di sviluppo della persona nei vari contesti sociali e culturali, mediante l’elaborazione, la realizzazione e la valutazione di progetti educativi coerenti e congruenti, caratterizzati da intenzionalità e continuità.

La figura professionale cui si riferisce il corso di laurea corrisponde a quella di un operatore che svolge la propria attività nei riguardi di persone di diversa età, mediante la formulazione e l’attuazione di progetti educativi che favoriscano i processi di integrazione e realizzazione personale e di partecipazione sociale. In questa prospettiva l’educatore opera in riferimento alle relazioni interpersonali, alle dinamiche di gruppo, ai sistemi familiari, ai contesti ambientali e culturali, all’organizzazione dei servizi in campo educativo.
In particolare l’educatore:
-progetta ed implementa interventi educativi e di accompagnamento per l’apprendimento e l’acculturazione lungo l’arco della vita;
-agisce riconoscendo e valorizzando le risorse umane e culturali presenti nei differenti contesti a favore di soggetti nelle diverse situazioni e condizioni di vita;
-opera altresì nelle aree problematiche del disagio, della marginalità e della devianza, dell’handicap, dell’immigrazione, della terza e della quarta età, sapendo riconoscere nei diversi soggetti le risorse attivabili;
-svolge compiti di accompagnamento, orientamento e sostegno educativo ai minori inseriti in contesti scolastici;
-opera nei nidi e nei servizi per la prima infanzia;
-in qualità di esperto delle problematiche relative all’infanzia e alla preadolescenza svolge azioni di formazione e sostegno nei confronti dei genitori.

--------------------------------------------------------
LINEE GUIDA per gli studenti iscritti al CdS di Scienze dell'educazione:
1) Documento informativo sulla riorganizzazione delle TESI DI LAUREA

 

Laurea in Scienze del servizio sociale
Referente del Corso: prof. Luca Mori

L’assistente sociale è una figura centrale nella prevenzione e contrasto ai fenomeni di disagio e di emarginazione e nel sostegno alla persona e alla famiglia. Nella preparazione di questo professionista il Corso di Laurea in Scienze del servizio sociale dell’Università di Verona, per storia e tradizione è uno dei più prestigiosi del nord-Italia. I suoi punti di forza sono: uno staff multidisciplinare sincronizzato sui cambiamenti della società; una rosa di materie che rispecchiano i migliori saperi del nostro Ateneo (sociologia, psicologia, diritto, medicina sociale, pedagogia, economia e lingue); materie professionali insegnate da affermati professionisti del servizio sociale; primaria importanza del tirocinio per un’adeguata preparazione sul campo; uno stretto rapporto con gli enti pubblici e privati che favorisce l’accesso alla professione e al lavoro. Per garantire la qualità di questi requisiti, la frequenza al corso è obbligatoria e il numero di studenti annui è programmato. Pertanto vi si accede attraverso un test di selezione. Il corso, di durata triennale, consente di iscriversi all’albo B della professione degli assistente sociale previo esame di stato. L’occupazione a un anno dalla laurea è stata, nell’ultimo quinquennio, fra il 66 e il 70%. Il corso offre opportunità di formazione all’estero tramite il progetto Erasmus e consente l’accesso agli studi progrediti offerti dalla laurea magistrale.  
 
 
Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.

Offerta formativa